1586 Visualizzazioni |  Mi Piace

Luxury Private Party ? FATTO !

Cosa provereste se uno dei primi quattro club di miliardari al mondo vi chiedesse di realizzare un “luxury trip” in Italia ?

Ve lo dico io : panico !

Ma dopo mesi di lavoro e innumerevoli mail che hanno fatto il giro del mondo, posso finalmente tirare un sospiro di sollievo perchè alla fine tutto è andato a meraviglia…ma che ansia !!

Ovviamente non posso svelarvi tutti i particolari, coperti da riservatezza, ma condividere con voi la gioia di aver “accontentato” in ogni desiderio un “cliente” così esigenze e impegnativo, quello si 🙂

Ora so esattamente cosa vuol dire “besbpoke event” 😉

Il contesto era la prova generale del concerto di Andrea Bocelli a Lajatico, un paesino sulle colline pisane praticamente privo di ogni infrastruttura logistica, se non quelle offerte dalla natura, di indescrivibile bellezza.

Gli invitati, 200 selezionatissimi ospiti provenienti da tutto il mondo, soci di uno dei più importanti club luxury con sede a Londra, giunti in Toscana su jet privati per vivere un’indimenticabile esperienza “Tuscan Style”.

Oltre all’accoglienza, al menu e al catering, insieme al mio “team” abbiamo ideato gli allestimenti e la mise en place, dai runner in pizzo pregiato ai fiori “di campo” nei barattoli della marmellata, creando un contesto emozionante e suggestivo  che ha letteralmente lasciato gli ospiti a bocca aperta.

30 fornitori e allestitori coinvolti, 200 book sfogliati alla ricerca del giusto piattino, del cristallo particolare, innumerevoli prove di addobbi floreali prima di giungere al giusto mix di colori.

E poi, un timing da urlo; non un secondo di pausa, vietato annoiare !

La serata è iniziata con un dinner “stellato” nell’area adiacente il backstage, per l’occasione  pavimentata e recintata con speci rare di piante verdi a “schermare” la privacy degli invitati, accomodati su eleganti salotti bianchi in rattan e tavoli addobbati in perfetto stile “country chic”.

Uno spettacolo unico e di indescrivibile bellezza, coronato dal panorama mozzafiato sulle colline circostanti.

Il menu, firmato dallo chef stellato Gilberto Rossi,  è stato consegnato agli ospiti su pregiati fogli in stoffa, scritti a mano.

Le portate sono state servite in suggestive “food station”, nelle quali gli chef si sono esibiti in spettacolari show cooking.

Curiosi ?? Ecco il menu !

“ISOLA RUSTICA”

Selezione di salumi della tradizione Mediacea : lombo affienato, finocchiona, rigatino, prosciutto sotto cenere, ciliegina di fegato, fino allo spiedino di carne scottadito della Norcineria Lo Scalco di San Miniato; Pappa al pomodoro con cialda di pecorino al pesto di pinoli; Panzanella croccante; Selezione di formaggi tipici toscani; Bicchierini di ribollita con olio del chianti; Pinzimonio nel bicchiere con citronette di rapanelli e aceto di mele.

“ISOLA DEI PRIMI PIATTI”

Tortelli Toscani al tartufo nero; Gnocchetti di patata con guazzetto di mare; Mezzelune con filange di zucchine e caviale; Risotto ai funghi pioppini mantecato al taleggio; Lasagnette vegetariane con burrata

“ISOLA DEI SECONDI PIATTI”

Controfiletto cotto a bassa temperatura con soffice di patate viola; Tartar di manzo condita con misticanza e fiori eduli; Polpo piastrato su crema di legumi al caffè; Baccala’ mantecato con tartufo estivo e caviale; Verdure saltate e mozzarelle di bufala

“ISOLA DEI DESSERT”

Degustazione di frolle e sfoglie assortite; Selezione di praline e cioccolatini assortiti; Bavaresi in vari gusti; Selezione di mousse al cioccolato; Pasticceria secca assortita; Cheese cake al vin santo e cantucci; Terrina di jogurt ai frutti di bosco

Le portate sono state accompagnate da una selezione di etichette italiane in rappresentanza dei distretti vinicoli più importanti,  “raccontate” agli invitati durante la cena dalla sommelier Alessandra Veronesi:

Pometti “Centosei” Orcia Rosso Doc 2011; Tenuta dell’Ornellaia  “Le Serre Nuove” Bolgheri Rosso Doc 2013; Tenuta dell’Ornellaia “Le Vole” Toscana Igt 2014; Marchesi dè Frescobaldi “Castel Giocondo” Brunello di Montalcino Docg 2013; Marchesi dè Frescobaldi “Benefizio Pomino” Riserva Doc 2014; Ricossa Antica Casa Barolo Riserva Docg 2009; Ricossa Antica Casa Arneis Dogc 2015, Ricossa Antica Casa Barbaresco Docg 2011; Barone Montalto “Collezione di Famiglia” Viognier Terre Siciliane IGT 2015; Poderi Dal Nespoli “Campodora” Albana Secco Romagna Docg 2015; Poderi Dal Nespoli “Il Nespoli” Romagna Doc Superiore Riserva 2013; Poderi Dal Nespoli “Dogheria” Pinot Bianco Rubicone IGT 2015; Poderi Dal Nespoli “Prugneto” Sangiovese Romagna Doc Superiore  2014.

Acqua Ufficiale : Lauretana

Dopo lo strabiliante concerto ( altro che prove !), gli ospiti sono stati trasferiti su shuttle dai vetri oscurati nella dimora privata del Maestro Bocelli per un “gala party” notturno che si è concluso alle prime ore del mattino .

Anche in questo caso, allestimenti, mise en place, menu e gestione della serata a nostra cura.

Insomma, una faticaccia ma anche un’esperienza incredibilmente gratificante; la prima di una serie che coinvolgeranno gli ospiti in “eventi speciali” dedicati allo sport, alla moda, all’enogastronomia e allo spettacolo, per i quali ci occuperemo di tutta la parte relativa all’hospitality.

Di  seguito, un’inciso dell’articolo con il quale  il quotidiano “Il Tirreno” ha riportato le “emozioni” della serata :

” Grandi le suggestioni dell’area Hospitality, firmata dai Salotti del Gusto al Teatro del Silenzio che hanno puntato tutto sui prodotti dell’enogastronomia d’eccellenza. Una cena per 250 persone tutte arrivate dall’estero per Bocelli e che avevano acquistato un pacchetto super lusso, ha dato il via alle danze la sera della prova generale. Da rivista patinata l’allestimento  sia al teatro che a casa Bocelli: una vetrina internazionale di altissimo profilo.  Alla fine dello spettacolo un mega ricevimento a Casa Bocelli, sempre con la magnifica regia dei Salotti del Gusto” .

Grazie di cuore … l’appuntamento è alla prossima “experience” ! 😉

(r.c.)