3816 Visualizzazioni |  1

Dopo la Scala, l’Andrea Chènier va in scena al TEATRO DEL SILENZIO; ANDREA BOCELLI è superlativo, l’ospitalità di ECCELLENZA è firmata SALOTTI DEL GUSTO

Oltre 10.000 spettatori provenienti da tutto il mondo sono giunti al Teatro del Silenzio di Ljatico (PI) per assistere alla prima delle due serate dei concerti di Andrea Bocelli.

Per il quinto anno consecutivo, l’ospitalità pre e after show è stata curata da Salotti del Gusto.

E la magia, come ogni estate, si rinnova.

Quello che sembrava un sogno visionario diventa realtà: un teatro completamente naturale, sulle colline, si accende di luci che richiamano l’attenzione del mondo.

Quando al tramonto si accedono i riflettori, l’emozione del pubblico e l’effetto sorpresa sono sempre gli stessi.

Il più emozionato è lui, il Maestro .

«È sempre una grande emozione cantare nel mio paese, stasera lo è ancora di più perché porto un’opera a cui sono molto legato», ha detto davanti alle telecamere delle tv nazionali.

Applausi a non finire per il Maestro e per il cast. E il grande allestimento scelto per questa edizione che ha entusiasmato il pubblico e i fan di Bocelli in un teatro che non ha simili nel mondo.

Andrea Bocelli ha seguito la sua passione, portando in scena l’opera di Umberto Giordano “Andrea Chénier” diretta dal maestro Steven Mercurio.

Oltre a Bocelli nel cast i tenori Roberto Covatta ed Emanuele Giannino, le mezzosoprano Simona Di Capua e Alessandra Palomba, i baritoni Enrico Maria Marabelli, Gianfranco Montresor, Vladimir Stoyanov e Roberto Accurso, le soprano Sabina Cvilak e Paola Sanguinetti, il basso Mattia Denti e il basso e baritono Matteo Ferrari.

Un legame affettivo, quello di Bocelli, che torna sulle colline toscane ad interpretare quella che è stata la prima opera lirica che ha ascoltato. a

In mezzo al lago, tra le scenografie, troneggia una Cubic Vision di oltre cinque metri di Gualtiero Vanelli, riproduzione della “Pietà” di Michelangelo realizzata dalla Robot City Italian Art Factory, azienda leader nella lavorazione di alta qualità del marmo di Carrara.