3717 Visualizzazioni |  2

Tutti a bordo di ALFA ROMEO per la seconda edizione di STRADE STELLATE firmata Salotti del Gusto

Strade Stellate è lo straordinario viaggio sensoriale ideato da Salotti del Gusto per i top clients del brand  Alfa Romeo. 

Sei week end vissuti tra arte, chef, sostenibilità e motori nelle magiche atmosfere di splendide dimore storiche collocate negli angoli più suggestivi della penisola. L’evento itinerante, giunto alla seconda edizione, unisce i piaceri della guida al palato con spettacolari test drive alla scoperta del territorio accanto a memorabili esperienze di degustazione e un’accattivante academy condotta da sei chef stellati impegnati in performance live, suggestioni e abbinamenti emozionali.

Un mix di gusto e bellezza, sullo sfondo di paesaggi da sogno, per scoprire in modo unico l’incomparabile ricchezza del patrimonio turistico e culturale italiano e raccontare i valori della ‘meccanica delle emozioni’ Alfa Romeo che, come Salotti del Gusto, è simbolo d’eccellenza e qualità del vero Made in Italy nel mondo.La prima edizione di Strade Stellate ha avuto come testimonial lo chef Italo Bassi, tre stelle Michelin conquistate durante i 27 anni di permanenza all’Enoteca Pinchiorri di Firenze, oggi alla guida con successo del ‘Confusion Boutique Restaurant’ di Porto Cervo.

Ed è stato proprio lui, insieme al resident chef Marco Perez del ristorante Amistà33, ad accogliere i primi ospiti della seconda edizione del tour durante la straordinaria ‘due giorni’ svoltasi il 25 e 26 maggio al Byblos Art Hotel Villa Amistà di San Pietro in Cariano(Vr).

L’esclusivo luxury hotel è ospitato in una delle più belle ville settecentesche del veronese nella quale i colori accesi e le forme plastiche degli arredi del noto designer Alessandro Mendini si fondono con gli affreschi e i marmi dei saloni settecenteschi dando vita ad un’unica ed esclusiva esposizione permanente di arte contemporanea e design.Nella bucolica ‘pagoda’ collocata nel settecentesco giardino,  l’Academy Salotti del Gusto ha raccontato una cucina intelligente, fatta di valori etici e rispetto dell’ambiente; dalla scelta delle materie prime alla presentazione delle portate, l’Academy sviluppa un concept di ristorazione moderna, fluida, attuale.

Un viaggio, una ricerca continua con abbinamenti audaci ma consapevoli, valorizzati dall’abilità del genio culinario di comporre piatti visionari unendo creatività e obiettivo ‘scarto zero’.

Materie prime di eccellenza, come il caviale italiano prodotto da Ars Italica Caviar negli allevamenti del Parco del Ticino, vengono interpretati e accostati ogni volta ad ingredienti differenti, magari meno nobili seppur di qualità, dando vita ad uno storytelling altamente apprezzato dagli ospiti che, tappa dopo tappa, svela la personalità di ogni chef coinvolto. 

Con una particolare attenzione anche verso il mondo beverage che si esprime non solo nella scelta dell’acqua Lauretana, prima al mondo per il connubio tra salute e benessere, che si conferma per il terzo anno consecutivo acqua ufficiale di Salotti del Gusto, ma anche nella ricerca dei vini che accompagnano i menu stellati.

Durante i pranzi e le merende della prima tappa in Veneto, gli ospiti hanno degustato una selezione di vini della cantina Le Preseglie di Desenzano del Garda, raccontati dalla produttrice Cristina Bordignon : Metodo Classico Lugana 2012 ‘Ishvara’, Lugana doc 2017 ‘Hamsa’, Lugana doc 2015 ‘Amrita’, San Martino della Battaglia doc 2015 ‘Kaivalya’.

Apprezzati da tutti i partecipanti, così come l’originale ‘welcome lounge‘ dedicata all’arte mixology:  il bartender Diego Baietta ha realizzati sorprendenti cocktail multi sensoriali con Otto’z Athens Vermouth e  Skinos Mastiha Spirit, quest’ultimo ottenuto dalla distillazione della resina dell’arbusto di lentisco dell’isola di Chios, conosciuto fin dai tempi di Ippocrate anche per le proprietà legate alla cura di varie patologie dello stomaco, preferito in assoluto da Aristotele Onassis. 

La straordinaria cornice della seconda tappa del tour sarà il Relais Il Falconiere di Cortona, antica villa di famiglia della fam. Baracchi risalente XVII secolo, trasformata in esclusiva residenza di Charme all’interno del circuito Relais & Chateaux.

Con un rinomato ristorante Stellato Michelin nel quale Silvia Baracchi, insieme all’ Executive Chef Richard Titigioiello, esaltano i sapori toscani. Qui gli ospiti saranno accompagnati per mano da Silvia e Riccardo Baracchi nel loro mondo fatto di amore per la terra; dalla visita all’’orto vegetale’, con la selezione di profumi ed erbe aromatiche, creato per portare la produzione all’interno dell’azienda mettendo in atto un ciclo pulito e sostenibile, fino alle cantine storiche dove vengono prodotti i prestigiosi vini dell’Azienda  Baracchi.

La visita della champagneria, la suggestiva sciabolata tra i vigneti e l’’arte della falconeria’ sono alcune delle spettacolari esperienze riservate agli ospiti del tour. Durante l’evento Strade Stellate ogni location, piatto, cibo, vino raccontano una storia, proprio come nelle auto Alfa Romeo.

Un percorso fatto di passione, professionalità, creatività, prodotti di eccellenza, tecniche all’avanguardia, attrezzature tech. In tutte le tappe, gli ospiti hanno la possibilità di guidare le nuove auto della flotta Alfa Romeo, anche il il SUV più veloce al mondo, Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.Il tour ‘Strade Stellate’ offre un’esperienza sensoriale unica che abbraccia gusto, olfatto e vista, e fa convergere estro, innovazione ed estetica nella ricerca e sperimentazione di un nuovo piacere di guida e di gusto fatto di aggregazione, condivisione, conoscenza e lifestyle. 

E’ proprio vero, ‘Italians do it better’.

Dalle auto, ai cibi, ai vini.

Siamo stati i primi ad esportare i concetti di autenticità e stile, e siamo i primi ancora oggi a dettare le tendenze in ogni settore.

Alfa Romeo rappresenta la meccanica delle emozioni, e con il tour Strade Stellate Salotti del Gusto, è ancora un passo avanti a tutti proprio perché ha sposato eccellenza e unicità.